shadow

Aspettando l’esposizione “Dipingere gli affetti. L’arte sacra a Ferrara dal Cinque al Settecento”, edizione 2019 de “L’arte per l’arte”, il Castello Estense ospita un nuovo imperdibile appuntamento.

Martedì 18 dicembre 2018 alle 17 nella Sala dei Comuni, il restauratore Fabio Bevilacqua, lo storico dell’arte Romeo Cristofori e i professori Sante Mazzacane e Vittorio Sironi illustreranno “Tra Natura e Maniera: la Decollazione del Battista del Bastarolo. Restauro ed esposizione”, l’esperienza di cantiere aperto che ha permesso di riscoprire uno straordinario capolavoro: la Decollazione del Battista di Giuseppe Mazzuoli detto il Bastarolo (1536 circa – 1589).

I relatori illustreranno la storia del dipinto e l’intervento di restauro, ma soprattutto, le attività di ricerca scientifica connesse all’operazione e promosse e coordinate dal Laboratorio Interdipartimentale CIAS dell’Università di Ferrara, diretto da Sante Mazzacane.

Sono, infatti, in corso indagini di laboratorio sul degrado fisico chimico, microbiologico e da insetti nonché sulla identificazione della specie legnosa e datazione. Elementi che stanno guidando l’intervento di restauro attualmente in corso.

Ma non solo, grazie a un accordo di collaborazione con l’Università Statale e l’Università Bicocca di Milano, è in preparazione un nuovo ad ambizioso progetto legato alla cosiddetta “neuroestetica”: la finalità è quella di comprendere le basi neurofisiologiche che consentono di cogliere come “gradita/non gradita” e/o “piacevole/sgradevole” un’opera d’arte e identificare una base biologica del “sense of beauty” di Darwin. In questa prospettiva, le opere di “Dipingere gli affetti” e le sale del Castello diventeranno nel 2019 un vero e proprio terreno di sperimentazione.

Arte e scienza unite, quindi, in un inusuale e innovativo percorso di recupero del patrimonio artistico, concertato tra diversi enti e istituzioni pubbliche e private, con il fine di ampliare e diffondere le conoscenze scientifiche e umanistiche.

L’incontro, con ingresso gratuito, sarà preceduto dai saluti di Angela Alvisi, presidente dell’Azienda Servizi alla Persona, ente proprietario della Quadreria oggetto dell’esposizione di gennaio e del dipinto di Bastarolo.

Per info: sito web www.castelloestense.it, email castelloestense@comune.fe.it, tel. 0532 299233.

Ferraraè Magazine Channel

Ferrara Turismo e Servizi

Gli ultimi Articoli

Cantieri paralleli – Lo studiolo di Belfiore e la Bibbia di Borso, 1447-1463

  Dal 14 dicembre al 22 aprile 2019 Dal 13 dicembre, la Pinacoteca Nazionale di Ferrara presenta dieci sale interamente rinnovate. In una nuova sala del…


“Dipingere gli affetti”: al Castello Estense la mostra sulla pittura sacra ferrarese dal ‘500 al ‘700

Nella foto di Copertina, “Decollazione di San Giovanni Battista” di Ippolito Scarsella detto Scarsellino Torna al Castello Estense di Ferrara…


IL LAGO DEI CIGNI con il Balletto di San Pietroburgo al Teatro Nuovo di Ferrara

  Il lago dei cigni, oggi forse il balletto più famoso del mondo, continua a mantenere intatto tutto il suo fascino per l´atmosfera lunare che…


NON C’È DUE SENZA… TRIATHLON!

Si intitola “Non c’è due senza… Triathlon! – Un nuovo Guinness dei Primati tra mari, strade e sentieri” il nuovo…