shadow

Sabato 8 aprile, ore 21.30

Roberto Gatto International

Javier Vercher, sax tenore;

Sam Yahel, pianoforte;

Dario Deidda, basso elettrico;

Roberto Gatto, batteria

 

Sabato 8 aprile Italia, Spagna e USA s’intersecano nel jazz firmato dal Roberto Gatto International, quartetto di respiro internazionale – frutto dell’esperienza maturata dal versatile batterista a stretto contatto con gli umori musicali della Grande Mela – che allinea, oltre a un brillante virtuoso del basso elettrico come Dario Deidda, il pianista newyorkese Sam Yahel e il sassofonista spagnolo Javier Vercher.

 

Ogni performance di Roberto Gatto costituisce un’esperienza unica di ascolto. Un valido motivo per non perdere l’appuntamento di sabato 8 aprile (ore 21.30), quando il noto batterista romano si esibirà al Torrione con un quartetto di respiro internazionale – frutto dell’esperienza maturata da Gatto a stretto contatto con gli umori musicali della Grande Mela – che allinea, oltre a un brillante virtuoso del basso elettrico come Dario Deidda, il pianista newyorkese Sam Yahel e il sassofonista spagnolo Javier Vercher.

Un collettivo al cui interno confluiscono esperienze diverse ben amalgamate fra loro, dando particolare risalto al lato comunicativo di una musica ad alto tasso energetico.

Impostosi sulla scena jazzistica nazionale a metà degli anni ’70 quale co-fondatore del Trio di Roma insieme a Danilo Rea ed Enzo Pietropaoli, Gatto è autore di alcune delle più pregevoli pagine della storia del jazz italiano.

Tolte le vesti di prestigioso sideman a fianco di protagonisti nazionali (Enrico Rava, Enrico Pieranunzi) ed internazionali (Johnny Griffin, John Abercrombie, Chet Baker, Steve Lacy, Pat Metheny, Bob Berg, Curtis Fuller, George Coleman, Joe Zawinul ecc.), il batterista ha intrapreso con maggior vigore l’attività di leader dando vita a proprie formazioni foriere di progetti originali e mai scontati come testimoniato, tra gli altri, dal trio con Alessandro Lanzoni e Gabriele Evangelista o dal più recente New York Quartet, indice dei sempre più frequenti soggiorni di Gatto negli Stati Uniti.

La cena alla carta anticipa il concerto. È consigliata la prenotazione allo 0532 1716739 dalle ore 12:00 alle ore 20:00. Info su www.jazzclubferrara.com

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI

www.jazzclubferrara.com

jazzclub@jazzclubferrara.com

 

Per informazioni e prenotazione cena 0532 1716739 dalle ore 12:00 alle ore 20:00.

 

Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.

 

DOVE

Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Con dispositivi GPS è preferibile impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.

 

COSTI E ORARI

Intero: 20 euro

Ridotto: 15 euro (la riduzione è valida prenotando la cena al Wine Bar, accedendo al solo secondo set, fino ai 30 anni di età, per i possessori della Bologna Jazz Card, per i possessori di MyFe Card, per i possessori della tessera AccademiKa, per i possessori di un abbonamento annuale Tper, per gli alunni e docenti del Dipartimento Jazz del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara. Pari al 10% per i possessori di Jazzit Card)

 

Intero + Tessera Endas: 25 euro

Ridotto + Tessera Endas: 20 euro
NB Non si accettano pagamenti POS

 

Apertura biglietteria: 19.30

Cena a partire dalle ore 20.00

Primo set: 21.30

Secondo set: 23.00

 

DIREZIONE ARTISTICA

Francesco Bettini

 

UFFICIO STAMPA

Eleonora Sole Travagli

e-mail: solejazzclubferrara@gmail.com ; press@jazzclubferrara.com

cell. + 39 339 6116217