shadow

 

Un repertorio che si tinge dei colori della pop-fusion, costituito da classici di Stevie Wonder. Elton John, Mariah Carey, Oleta Adams, Elisa, John Legend, Aretha Franklin e Van Morrison: è quello proposto giovedì 8 giugno alle 19 da Viviana Corrieri Quartet, ospite alla rassegna “Un fiume di musica”. Il giovedì musicale sulla darsena al Wunderkammer (via Darsena 57, Ferrara) di questa settimana si arricchisce delle sonorità di un quartetto d’eccezione: Viviana Corrieri alla voce, Julie Shaperd alla viola, Lorenzo Pieragnoli alla chitarra e Massimo Mantovani al pianoforte.

Novità della nuova data di “Un fiume di musica” è la partenza del progetto Nena B-side: navigazioni sotto le stelle. Tutti i giovedì al termine del concerto in programmazione per “Un fiume di musica”, il battello Nena accende le luminarie e salpa l’ancora per una navigazione notturna, lungo le vie d’acqua della città, in direzione Est o direzione Nord. Il viaggio dura un’ora (biglietto all’imbarco di 5 euro).

LA SCHEDA
Viviana Corrieri si è diplomata in canto lirico al Conservatorio di musica “Frescobaldi” di Ferrara con la docente Katia Koltcheva Angeloni nel 1990. All’insegnamento affianca da molti anni un’intensa attività concertistica anche come chitarrista autodidatta collaborando con musicisti della regione in repertori che spaziano dalle colonne sonore di film a celebri arie di musical, dalle canzoni di Burt Bacharach al genere classico (Mozart-Vivaldi) con piccole orchestre barocche. Dal 1989 è insegnante di canto moderno presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara.

Ad accompagnare Viviana Corrieri saranno altri tre docenti della scuola di via Darsena: Julie Sheperd, violista nata in Inghilterra nel 1970 e che ha girato il mondo suonando in America, Europa e Canada, Massimo Mantovani, svolgendo da anni attività nel campo del jazz, del blues e della musica classica e Lorenzo Pieragnoli, allievo dei Maestri Filippo Daccò, Giovanni Verga e Luciano Zadro e che dal 1994 insegna chitarra alla Scuola di Musica Moderna di Ferrara.

Per i mesi di maggio, giugno e luglio ogni giovedì sera, si potrà ascoltare la musica suonata dal vivo dagli insegnanti della Scuola di Musica Moderna e si potranno degustare a turno le offerte enogastronomiche proposte dalle eccellenze del territorio: ristorante Max, La Romantica, Pronto Pesce e Golosità Ferraresi da Maria, che si turneranno rendendo ogni serata speciale e particolare. Tutte le serate saranno a ingresso libero. Un Fiume di Musica 2017 è organizzato da Scuola di Musica Moderna – Amf in collaborazione con il Consorzio Wunderkammer (di cui l’associazione Musicisti di Ferrara fa parte) ed è all’interno del progetto Smart Dock nell’ambito di “Giardino Creativo” finanziato dall’Anci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *