shadow

Foto di copertina di Alessandro Castaldi

In occasione del 50° anniversario della rievocazione storica del Palio di Ferrara, è previsto un denso programma autunnale che consta di quattro originali escursioni culturali con eccezionali dimostrazioni da parte dei figuranti delle otto contrade, alla esplorazione di aree verdi, rioni della città ed architetture di prestigio della città stessa.

Tutte le iniziative sono gratuite, e sono previste nei giorni sabato 22, domenica 23, domenica 30 settembre per terminare domenica 14 ottobre 2018.

L’intento è quello di esaltare, grazie alle originali e coinvolgenti passeggiate storico-artistiche unite alle esibizioni delle Contrade del Palio, i luoghi che rimangono generalmente esclusi dai percorso turistici e risultano relativamente conosciuti agli stessi ferraresi.

Di seguito il programma completo:

– Si parte sabato 22 settembre alle ore 16 al Parco Massari (ingresso da Corso Porta Mare) dove, l’agronomo Giovanni Morelli illustrerà al pubblico i segreti degli amati Cedri del Libano e delle altre magnifiche alberature del Parco Massari. Oltre ad un’introduzione storica di Francesco Scafuri, è prevista l’esibizione straordinaria della Contrada di Santo Spirito, cui seguirà una spettacolare dimostrazione pratica di interventi arboricolturali sui grandi alberi assieme ai tree climbers certificati Vittorio Pagnoni e Davide Borghi.

– Il secondo incontro è previsto domenica 23 settembre alle ore 10.30, con appuntamento davanti alla chiesa della Beata Vergine Addolorata (Corso Piave, 25), da cui avrà inizio un percorso culturale (a piedi o con bicicletta a mano) “sulle tracce della delizia di Belvedere, tra storia, verde pubblico e architetture”, in compagnia dello storico Francesco Scafuri e del botanico Filippo Piccoli. La passeggiata, che si avvale dell’introduzione di Gianna Foschini Borghesani (presidente del Garden Club Ferrara), seguirà un itinerario che dallo stadio Paolo Mazza si concluderà presso l’ex Fortezza Pontificia, alla scoperta dei parchi pubblici e delle principali architetture della zona a sud-ovest di Ferrara, evocando le antiche delizie estensi. Lungo il percorso sono previste singolari esibizioni delle Contrade di S. Giacomo e S. Benedetto.

– Nuovo appuntamento domenica 30 settembre ore 11 davanti alla chiesa della Sacra Famiglia (via Bologna, 148) per un percorso esclusivo (a piedi o con bicicletta a mano) dal titolo “Via Bologna: mille anni di storia”, con apertura straordinaria del parco alberato antistante alla scuola Ercole Mosti. Durante l’evento Francesco Scafuri accompagnerà il pubblico alla scoperta di una parte significativa della zona a sud della città, dall’Ippodromo alla Villa che fu dei conti Revedin, fino al Centro La Piramide e al Foro Boario, per svelare episodi e segreti di un quartiere moderno con una storia millenaria, ma volgendo anche lo sguardo alle pregevoli architetture che richiamano illustri personaggi. Lungo l’itinerario sono previste inedite esibizioni della Corte Ducale e delle Contrade di S. Luca e S. Paolo.

– Gran finale domenica 14 ottobre ore 10 “sulle tracce dell’antica Conceria nel Borgo di S. Giorgio”, con ritrovo sul sagrato della Basilica di San Giorgio (Piazzale S. Giorgio). Da qui partirà una breve passeggiata storico-artistica in compagnia di Francesco Scafuri nell’antico borgo alla scoperta dell’ex Conceria, della prima Cattedrale di Ferrara, dello straordinario campanile rossettiano, dell’antica piazza del mercato, del ponte sul Volano, fino a scoprire i luoghi della Porta di San Giorgio. Nell’occasione sono previste esibizione straordinarie delle contrade di S. Giorgio, S. Maria in Vado e S. Giovanni.

Ferraraè Magazine Channel