shadow
La Compagnia del Sole poterà in scena L’Universo è un materasso e le stelle un lenzuolo, di e con Flavio Albanese
 
La storia narra del Tempo ed è divisa in quattro capitoli. Il primo racconta il tempo in cui il Tempo non esisteva ancora, l’origine del tutto attraverso il mito. Il secondo capitolo descrive il tempo in cui la realtà era ciò che il buon senso e l’occhio umano potevano cogliere e comprendere: al mattino il Sole nasce a est, la sera tramonta a ovest, dunque il Sole gira intorno alla Terra. Il tempo di Aristotele e Tolomeo. Il terzo capitolo è la rivoluzione copernicana, in cui l’uomo scopre che la realtà non è quella che sembra. Ovvero: il Sole è il centro del mondo e la Terra immobile non è. L’ultimo capitolo riguarda infine il Novecento, da Einstein ai Quanti, l’epoca in cui l’uomo ha cominciato a comprendere che le cose non sono come sembrano, ma probabilmente tutto – come in teatro – è solo illusione. Tutto questo raccontato con meraviglia e un po’ di spavento da un protagonista diretto di tutta la storia: il Tempo in persona, Crono, prima imperatore dell’Universo e poi, dopo essere stato sconfitto dal figlio Zeus, sempre più in disparte. Fino a sparire.
 
Lo spettacolo è rivolto ai bambini della scuola Primaria 4a e 5a e Secondaria di I° grado
 
La rassegna si avvale del sostegno di CIDAS e CONAD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *