shadow

Letture e analisi di Alberto Amorelli, Silvia Lambertini, Linda Morini, Sara Suzzi e Sabina Zanquoghi.
Nascono da lontano, ma sopravvivono nella memoria collettiva. Ci prendono per mano fin dalla nostra infanzia, ci fanno entrare in mondi fantastici e ci fanno incontrare personaggi straordinari. Le fiabe possiedono il soffio della magia, a volte delicato e gentile, altre beffardo e spinoso. Questo soffio entrerà nella nostra realtà trasportandoci verso luoghi e culture lontane e ignote: dai freddi paesaggi del Nord Europa immersi in una realtà di corte, alle verdi terre irlandesi popolate da creature che non rinunciano al contatto con gli uomini e all’impatto con i loro vizi e le loro virtù. Rivisiteremo alcuni regni incantati tra i più conosciuti attraverso una narrazione nuova ed originale delle fiabe tradizionali, per terminare il nostro viaggio incantato in una storia dai tratti fiabeschi nella quale l’elemento magico permea la vita di una giovane protagonista in un contesto moderno. Il tramandare antiche radici alla nostra epoca è un passaggio spontaneo e lineare, perché le fiabe non hanno età e nemmeno coloro che le leggono. La magia è per tutti.
A cura della Compagnia del Libro – Il Gruppo del Tasso di Ferrara

Seguici su Instagram

Ferraraè Magazine Channel

Ferrara Turismo e Servizi

Gli ultimi Articoli

Come si scriveva nel passato?

Venerdì 15 febbraio 2019 c/o Archivio Storico Comunale, via Giuoco del Pallone 8 – Ferrara Laboratorio pratico di scrittura a cura di Corinna Mezzetti…


La foto del giorno di oggi 14 Febbraio 2019

Grazie per le tantissime foto ricevute per la “Foto del Giorno”. Inviateci le vostre foto a redazioneferrarae@gmail.com . La foto del Giorno è di Max…


OMAGGIO a Jo Nesbø

The Nesbø Project in concerto a Ferrara Omaggio all’universo noir di Jo Nesbø Venerdì 15 febbraio, ore 21.30 Torrione Jazz Club…


Il REUNION CUMBRE di JAVIER GIROTTO Sabato 9/2 al Torrione

Sabato 09 febbraio, ore 21.30 Javier Girotto Reunion Cumbre Javier Girotto, sax baritono Gianni Iorio, bandoneón Alessandro Gwis, pianoforte e…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *