shadow

Foto d’epoca recuperate dai cassetti e dalle soffitte, mappe antiche e illustrazioni in bianco e nero, interviste e approfondimenti: quest’anno il libro di Interno Verde si arricchisce di tanti contenuti speciali, che si aggiungono alle informazioni storiche, architettoniche e botaniche riguardanti gli oltre sessanta giardini segreti aperti eccezionalmente in occasione del festival. La terza edizione della manifestazione si terrà a Ferrara sabato 12 e domenica 13 maggio ma le iscrizioni sono già aperte: a partire da lunedì 26 marzo sarà possibile prenotare la propria partecipazione e avere in omaggio la pubblicazione di 200 pagine a colori, a tiratura limitata.

«Attraverso i giardini è possibile scendere in profondità nell’anima della città», spiegano i soci dell’associazione Ilturco, che ha ideato e cura l’evento, «scoprire da un punto di vista inedito, decisamente concreto oltre che affascinante, gli eventi che hanno determinato la nascita e lo sviluppo del capoluogo estense, i personaggi che nei secoli hanno trasformato oppure preservato l’identità delle sue vie e dei suoi palazzi ma anche e soprattutto il carattere dei suoi abitanti. Dietro ogni muro, all’interno di ogni corte, ci sono tantissime storie che aspettano di essere riscoperte, comprese e ascoltate, memorie che riguardano il passato e incrociano il tempo presente, un continuum narrativo stupefacente e meraviglioso. La scelta di ampliare il numero dei giardini aperti, così come la decisione di inserire all’interno del libro una serie di interventi dedicati al verde e alla città, viene dal desiderio di stimolare residenti e turisti a guardare Ferrara con uno sguardo più consapevole e curioso».

I contenuti speciali presenti nel volume avranno autori e argomenti diversi, riguarderanno il passato e il presente, ma saranno anche proiettati nel futuro: dalla simbologia del melograno nell’iconografia rinascimentale alla funzione educativa della coltivazione in carcere, dall’erbario culturale del pittore Filippo De Pisis all’innovazione del parco ibrido. Li accompagneranno fotografie realizzate ad hoc e scatti in bianco e nero, recuperati dagli archivi familiari e gentilmente messi a disposizione, mappe antiche, disegni e illustrazioni.

Il contributo richiesto per partecipare a Interno Verde – e quindi prenotare una copia del libro in omaggio – è di 10 euro, gratis per i bambini fino ai 13 anni, ridotto a 5 euro per le persone con disabilità e gratis per gli accompagnatori.  Le iscrizioni saranno a disposizione presso la sede dell’associazione Ilturco, in via del Turco 39, aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19, oppure online al sito www.internoverde.it.

Il kit per partecipare all’evento – che include il braccialetto che funziona come pass di ingresso ai giardini, il programma con la mappa degli spazi aperti e il libro – si potrà ritirare a partire da lunedì 16 aprile presso la sede de Ilturco, oppure direttamente all’infopoint del festival, durante la manifestazione. 

Interno Verde è patrocinato dal Mibact, da Inc Emilia-Romagna, dal Comune e dall’Università degli Studi di Ferrara.

(Comunicato a cura degli organizzatori)

Ferraraè Magazine Channel

Ferrara Turismo e Servizi

Gli ultimi Articoli

Ferrara ed il Palio più antico del mondo. Domenica 2 giugno alle 16 le gare con le corse di Putti, Putte, Asine e Cavalli in piazza Ariostea

Entra nel vivo, il programma del Palio di Ferrara, Venerdì 31 Maggio alle ore 09.45, in Piazza Ariostea, si terrà la prima prova obbligatoria dei Cavalli agli…


Ferrara in Fiaba nelle piazze del Centro Storico di Ferrara il 31 maggio, 1 e 2 giugno 2019

E se, come per incanto il 31 Maggio – 1 e 2 Giugno 2019 Ferrara diventasse una città dove le Fiabe della nostra infanzia, prendono vita? Torna Ferrara in…


Bestie pallide. Una collezione di silfidi, scozzesi e altri grandi ungulati performance di CollettivO CineticO

Site specific tratto da SYLPHIDARIUM Maria Taglioni on the ground concept, regia e coreografia Francesca Pennini  musica originale Francesco Antonioni …


“Le porte: un’apertura sulle mura e sulla città”, una mostra sui lavori degli allievi della Scuola De Pisis

Gli studenti, i docenti e il Dirigente dell’I.C. “F. De Pisis”, sono lieti di informare la cittadinanza che da mercoledì 29 maggio sarà…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *