shadow

lunedì 22 maggio 2017 ore 17

Biblioteca Ariostea Via delle Scienze, 17 Ferrara

Sala Agnelli

Presentazione del saggio di Giuseppe Pietroni

Dal Mito alla Verità

Dialogano con l’Autore Roberto Roversi, Raimondo Galante e Paolo Orsatti.

Sarà presente Fiorella Govoni, nipote di Corrado Govoni.

Presentazione del saggio “Il neo futurismo: la fonte universale” contenuto nella Enciclopedia Universale Palatina edita da Associazione Culturale Il Symposiacus, rivisitazione del futurismo attraverso le lenti della cultura umanistica. Nel terzo millennio è fondamentale capire il vero volto del progresso, dell’emancipazione, della civiltà universale. È un saggio originale e unico nell’ambito di una enciclopedia che contiene tutto lo scibile più avanzato e che influirà lungo il corso del XXI secolo. L’incontro riveste un particolare significato nella prospettiva di un possibile Festival ferrarese dell’arte futurista. “Nella letteratura mondiale, molti saggisti hanno trattato temi della massima rilevanza per le sorti dell’Umanità creando capolavori insigni per forza e originalità. Ad un ideale elenco, se così possiamo definirlo, va aggiunto il contributo del Maestro Giuseppe Pietroni”. (Lucrezia Maggisano – Corriere di Roma)

Giuseppe Pietroni, nato a Milano, risiede nel Veneto. Ha pubblicato “Memorie e orizzonti”, “Il cosmo: la via del tempo” e “Canti del silenzio”, “Oltre Spoon River (Cerchi massimi e assoluti). In qualità di critico d’arte collabora con riviste in Italia e all’estero tra le quali “Il ponte italo-americano”, “Il club degli autori”, “Nuova Comunità”, “Il Simposiacus” e “Fiori del male”. Nei quarantaquattro anni di attività del poeta veneto spiccano due importanti riconoscimenti: “Pioniere della Cultura Europea” e “Sommi Lauri di Roma” ricevuti al Campidoglio”.

Seguici su Instagram

Ferraraè Magazine Channel

Ferrara Turismo e Servizi

Gli ultimi Articoli

Vota il Tuo Monumento Preferito. Palazzo Turchi di Bagno o Palazzo Prosperi-Sacrati?

Vota il Tuo Monumento Preferito. Proseguono le nostre eliminatorie che porteranno all’elezione del monumento più amato di Ferrara. Oggi è il…


ETERNAMENTE MIA

Teatro Ferrara Off Viale Alfonso I d’Este 13 – Ferrara   sabato 2 febbraio ore 21.00 ETERNAMENTE MIA Mozart Sonata in la minore K 310 Schnittke…


L’arte per l’arte Dipingere gli affetti: la pittura sacra a Ferrara tra Cinque e Settecento

Nella foto di copertina: Ippolito Scarsella (1551-1620), Deposizione del Cristo, 1612 circa, tela cm 245 x 165 Torna al Castello Estense di Ferrara…


Vota il Tuo Monumento Preferito. Il Castello Estense o la Chiesa dei Teatini?

Vota il Tuo Monumento Preferito. Archiviati i primi tre confronti, oggi è il turno di altri due monumenti, il primo simbolo della città ed il…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *