shadow

4 marzo, ore 17 – Ridotto del Teatro

 Secondo recital proposto al Ridotto da Ferrara Piano Festival, la rassegna-masterclass organizzata da Simone Ferraresi a Ferrara dal 2014, che presenterà in Agenda, sabato 4 marzo alle 17, la giovane pluripremiata pianista veronese Maddalena Giacopuzzi, tra le migliori interpreti della sua generazione. Dopo la Toccata in Do minore BWV 911, una delle più belle e articolate tra le sette composte da Bach attorno al 1714, il programma prevederà la celebre Sonata op. 10 n. 3 di Beethoven, quattro movimenti due dei quali brillantissimi ed improvvisatori, incentrata attorno al fulcro espressivo ed alla profondità del secondo tempo. Il recital riserverà pagine di ancor più ardua scrittura, come lo Scherzo op. 20 di Chopin, composizione parossistica di eccezionale popolarità, autentico apogeo di contrasti irrisolti, e “L’Isle Joyeuse” di Debussy, autore di cui Maddalena Giacopuzzi eseguirà inoltre i Preludi dal Secondo libro “La terrasse des audiences du clair de lune” e “Ondine”. Il riferimento de “L’Isle Joyeuse” è a L’imbarco per Citera di Watteau che nel 1717 dipinse la partenza d’un gruppo di giovani per l’isola dell’amore. Virtuosismo, ampia dinamica, agitazione ritmica ma anche tanta intensità espressiva: Debussy dichiarò che vi aveva riunito ogni possibile modo di suonare il pianoforte mettendo insieme forza e grazia.

Ingresso a 3 e 5 euro.