shadow

Prova di carattere e forza.
Dopo una fase iniziale guidata dal Brescia, prima vera opportunità per i biancazzurri. Superato il decimo, Zigoni prova ad infilarsi tra due giocatori favorendo Antenucci che sul lato corto crossa al centro per lo stesso Zigoni: girata che tocca il palo ed esce.
Poco dopo, Lazzari se ne va in velocità a destra e dal fondo pennella per Mora in area piccola: inserimento del centrocampista che di testa mette la palla all’incrocio dei pali.
Qualche istante più tardi, gara sospesa per alcuni minuti causa lancio fumogeni dei tifosi bresciani sul campo di gioco.
Alla ripresa del gioco, Lancini con un tiro cross impegna Meret che esce a smanacciare la palla.
Altra occasione delle rondinelle prima della mezz’ora quando Crociata trova Ferrante sul dischetto del rigore: tuffo di testa con Meret che abbranca in presa bassa.
Pochi secondi più tardi, slalom di Antenucci fino al limite: tocco per Schiattarella in inserimento ma stoppato. Sulla sfera balza Zigoni che in girata calcia alto di un nulla.
Un minuto più tardi, Ferrarante sull’incrocio delle linee d’area indovina una parabola beffarda per Meret: sfera nel sette.
Nel finale, Zigoni prova a saltare diversi uomini al limite e cade appena entrato in area: l’arbitro ammonisce il giocatore per simulazione tra le proteste.
Durante il recupero, Costa mette un traversone respinto corto dalla difesa: in corsa arriva Antenucci che di piatto la infila nell’angolo basso alla sinistra di Arcari.
Ad inizio ripresa, ripartenza veloce dei padroni di casa con Caracciolo: sterzata al limite e tiro a giro deviato in corner da Meret in tuffo.
Pericoloso anche Crociata dal limite: conclusione alta di un soffio.
Risposta spallina col corner di Costa per la schiacciata di testa di Giani: sfera larga di pochissimo.
Palo esterno pure per il Brescia con la zuccata di Lancini che scheggia il legno.
A metà tempo, Costa dal fondo mette al centro per Zigoni: girata deviata in corner da un difensore.
Sul primo angolo, Cremonesi si vede mettere palla in corner dal volo di Arcari.
Sul secondo, incornata perfetta di Mora che triplica il risultato con doppietta personale.
Nel finale, errore di Ghiglione in disimpegno con Meret che vola sulla linea per salvare la palla e allungarla in corner.
Dopo un attimo, Antenucci premia la corsa di Ghiglione che si fa respingere il piazzato dal piede di Arcari.
Nel recupero, Camara in area tutto solo spara a lato da ottima posizione.
Al full time, tutti a festeggiare sotto la Curva dei tifosi arrivati da Ferrara.

Brescia-SPAL 1-3

Marcatori: 14′ pt e 22′ st Mora, 27′ pt Ferrante, 46′ pt Antenucci

Brescia: Arcari, Pinzi (1′ st Undersee), Blanchard (23′ st Camara), Caracciolo, Lancini, Crociata, Calabresi, Ferrante (12′ st Torregrossa), Romagna, Bisoli, Martinelli. A disp.: Minelli, Coly, Prce, Ndoj, Bonazzoli, Mauri. All.: Cagni

SPAL: Meret, Giani, Cremonesi, Antenucci, Zigoni, Mora, Castagnetti (15′ st Arini), Vicari, Schiattarella (30′ st Schiavon), Lazzari (37′ st Ghiglione), Costa. A disp.: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Finotto, Del Grosso, Costantini. All.: Semplici

Arbitro: Chiffi da Padova
Assistenti:Bellutti di Trento e Opromolla di Salerno
Quarto uomo: Prontera di Bologna

Note: spettatori 7 mila circa; ammoniti: Zigoni, Martinelli, Arini