shadow
Mostra bibliografica e archivistica “Donne e matematica in Italia” con particolare riferimento a figure “ferraresi” come Olimpia Morata, Tarquinia Molza, Margherita Beloch, Gianna Calzolari (la prima donna laureata nell’Università di Ferrara). La mostra è a cura di Maria Teresa Borgato e Rudy Salmi.
“Centrare l’attenzione su ruolo delle donne nella storia delle università italiane è un dovere derivante dalle stesse vocazioni internazionali delle scienze matematiche e delle università degli studi.
Italiana è stata la prima donna laureata al mondo, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, che ebbe come relatore all’Università di Padova il matematico e accademico del Cimento Carlo Rinaldini nel 1678. Italiane sono state le prime professoresse universitarie. All’Università di Bologna sono state lettrici onorarie nel secolo XVIII: Laura Bassi e Maria Gaetana Agnesi”.
“Ferrara e la sua università si sono segnalate nella prima metà del secolo scorso per il lungo insegnamento di Margherita Beloch, figlia del grande storico della romanità Giulio Beloch, docente di geometria e studiosa di fotogrammeria. La prima donna laureata a Ferrara è Gianna Calzolari che si laureò in matematica nel 1925 discutendo la tesi con Leonida Tonelli. A lei va associata Luisa Bonfiglioli, la prima studentessa ferrarese a trovare spazio nell’insegnamento universitario”.

DOVE

Palazzo Turchi di Bagno, Corso Ercole I d’Este 32, Ferrara

QUANDO

Dal 4 maggio al 15 giugno 2017

ORARI

Dal lunedì al venerdì 10.00 – 18.00.

TARIFFE

Ingresso libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *