shadow

Al via una nuova stagione di eventi tutti dedicati alla fotografia, organizzati dall’associazione di promozione sociale Riaperture. In attesa del festival, che tornerà a Ferrara dal 29 al 31 marzo e dal 5 al 7 aprile 2019, dopo il successo della seconda edizione con oltre 3000 presenze, l’autunno inizia con un mese intero dedicato alla fotografia. A ottobre mostre, workshop, incontri, per un programma che propone come evento principale il progetto inedito di Francesco Zizola, ‘Mare Omnis’, prodotta da 10b Photography, dal 5 ottobre al 4 novembre alla chiesa di San Giuliano (piazza Repubblica, a Ferrara).

Locandina delle iniziative di Riaperture per “Ottobre mese della fotografia 2018″Riaperture si prepara alla prossima edizione del festival con una serie di appuntamenti tutti concentrati a ottobre: mostre, talk, workshop, tesseramenti, concorso. Ottobre diventa così il Mese della Fotografia a Ferrara, per ripartire e mettere sui rami, al posto delle foglie che cadono, immagini, incontri, voglia di fare.

Si parte con la mostra inedita di Francesco Zizola, che torna a Ferrara con un nuovo progetto, Mare Omnis. Una produzione 10b Photography in collaborazione con Riaperture: la mostra infatti sarà ospitata all’interno della Chiesa di San Giuliano, una delle sede più affascinanti dell’ultima edizione del festival, che Riaperture riapre ancora una volta grazie alla fotografia. Mare Omnis inaugura venerdì 5 ottobre, e sarà visitabile gratuitamente nei weekend di ottobre (sabato e domenica) fino al 4 novembre. Francesco Zizola sarà a Ferrara per raccontare il suo progetto venerdì 5 ottobre, con incontro pubblico allere 19.30.

Una delle foto di Francesco Zizola per la mostra “Mare Omnis”Presentata nel contesto del dodicesimo festival di Internazionale a Ferrara, la mostra Mare Omnis è una serie fotografica di Francesco Zizola sulla relazione tra uomo e natura, curata da Sara Alberani. ‘Omnis’ come tutto ciò che è parte della natura marina, esseri umani, pesci e utensili da pesca compresi, colti volutamente da un’uguale prospettiva, che imprime gesti e volti di uomini e di animali in un chiaroscuro sacrale, come le icone di un rito che si compie da millenni.

La vita vissuta in mare attraverso forme di pesca ancora manuali, locali, sostenibili, è una tradizione antica documentata in maniera antropologica, un rapporto con la natura che Zizola sceglie di raccontare attraverso le fotografie scattate nel corso degli ultimi cinque anni durante le numerose ricerche lungo le coste del Mediterraneo. Acqua che diventa paesaggio astratto, pescatori e pesci colti nelle fitte reti immerse nel mare, sguardi e gesti che ritmano la sapiente cura nell’atto della pesca. Le immagini presentate ci restituiscono – attraverso un quadro visivo potentissimo – il sentimento di una relazione simbiotica che ricuce quella separazione tra uomo e natura adottata dalla società contemporanea.

In questo senso Mare Omnis non è solo una testimonianza, ma un racconto che risiede nell’ambito del cerimoniale e del rituale, compiuto sia come individui che come comunità in rapporto al mare. È in questa relazione che si situa il lavoro fotografico, nella descrizione di come uomini, pesci, mare formino una comunità di vita per necessità e prossimità. Prossimità come conoscenza, condivisione, rispetto di uno stesso territorio.

Mare Omnis è perciò una ricerca sulle leggi della natura, sul loro incontro con l’uomo e su ciò che questo produce: le tradizioni dei popoli in rapporto all’ambiente.

L’ottobre della fotografia di Riaperture proseguirà con Sara Munari, fotografa e docente di fotografia. «Un workshop non è un autore, famoso o meno che vi parla del suo lavoro. Un workshop è quando tu, da iscritto, migliori il tuo di lavoro»: Sara Munari la fotografia la fa e la spiega, senza mai cercare scorciatoie. E quando deve insegnare, è sempre diretta, incisiva, esplicita: impossibile non comprenderla.

Per esempio, quando parla di corsi e lezioni di fotografia, in un post sul suo seguitissimo blog, dice ancora: «Un workshop non è un’uscita tutti insieme a fare fotografie, tipo “gruppo Torino vacanze”. Questi si chiamano esercizi, che potete anche organizzare da soli. Un workshop è un gruppo di studio, un seminario volto ad una specializzazione». ‘Creare con la fotografia’ è il workshop di Sara Munari, in programma domenica 14 ottobre, a Factory Grisù, dalle ore 10.00 alle 18.30. Le iscrizioni sono aperte online sul sito: riaperture.com/sara-munari. Sara Munari sarà inoltre ospite di FramE contest, sabato 13 ottobre a Ferrara Off, ore 10, per un seminario pubblico gratuito per i Soci Riaperture.

Ottobre è anche il mese del lancio della terza edizione del concorso fotografico nazionale. In palio premi e soprattutto la possibilità di esporre al festival. Il tema del concorso 2019 è quello della prossima edizione del festival, ‘Futuro’. La giuria sarà presieduta da Francesco Zizola. E si respirerà aria di festival anche grazie alla nuova campagna di tesseramento Riaperture: tutto il lavoro dell’associazione non sarebbe possibile senza l’impegno volontario dei soci. Per contribuire all’associazione e alla prossima edizione del festival, il tesseramento è l’occasione per sostenere la realtà di Riaperture.

Infine, spazio alle contaminazioni con un’incursione di Riaperture all’interno del programma di IT.A.CÀ Ferrara 2018. Il festival del turismo responsabile presenta un programma ‘diffuso’ in tutta la città, grazie alla collaborazione con diverse realtà e associazioni di Ferrara. Riaperture propone venerdì 26 ottobre, alle 19.30 a Factory Grisù, la conferenza di Anna e Simone, ‘couchsurfer’ in giro per il mondo, noti al grande pubblico per la rubrica all’interno del programma di Rai 3 ‘Alle falde del Kilimangiaro’. L’esperienza di Anna e Simone sarà sviscerata attraverso i loro video e immagini scattate durante i loro viaggi.

Fondata nel maggio 2016 da un gruppo di fotografi, professionisti e non, Riaperture è l’associazione di promozione sociale che vuole portare a Ferrara qualcosa che prima non c’era: un festival di fotografia, giunto nel 2019 alla terza edizione, innanzitutto, ma anche la spinta a riaprire gli spazi chiusi della città attraverso la forza delle immagini.

 

Programma ottobre 2018 – Mese della fotografia

Francesco Zizola. Mare Omnis

venerdì 5, sabato 6, domenica 7 ottobre, ore 10-19 – Incontro con l’autore: venerdì 5 ottobre ore 19:30

sabato 13 ottobre – domenica 4 novembre 2018 (apertura sabato e domenica), ore 10-19

Ingresso gratuito. A cura di: Sara Alberani – Produzione: 10b Photography – In collaborazione con: Riaperture

Info: info@10bphotography.com – tel. 0670306913

 

Sara Munari. Creare con la fotografia

Sabato 13 ottobre, ore 10 – seminario con FramE Contest, Ferrara Off

Ingresso gratuito per Soci Riaperture

Domenica 14 ottobre, ore 10-18.30: workshop, Factory Grisù

a pagamento, iscrizioni online su riaperture.com

 

Concorso fotografico nazionale, ‘Futuro’

Apertura iscrizioni: 12 ottobre (info: riaperture.com/)

 

Campagna tesseramento 2019

da venerdì 5 ottobre durante gli appuntamenti di Riaperture

 

Anna e Simone. Couchsurfers

venerdì 26 ottobre, ore 19.30, Factory Grisù

all’interno del programma del festival IT.A.CÀ Ferrara

 

Patrocinio Comune di Ferrara

 

Contatti: Fabio Zecchi, cell. 34892115311, email stampa@riaperture.com

ampa@riaperture.com