shadow

 

Anche quest’anno Ferrara si dà appuntamento alle 5,30 in piazza Castello per la suggestiva manifestazione sportiva che venerdì 16 giugno 2017 vedrà impegnati giovani e adulti, famiglie e gruppi di vario genere, nel percorrere 5,3 km di vie, piazze e mura storiche cittadine.

5,3 km non competitivi nel cuore della città alle 5.30 di un giorno lavorativo per promuovere un sano stile di vita attraverso il movimento, il cibo, la cultura, l’arte e l’esperienza, nel contesto in cui la gente vive e lavora.

Tutto questo, con un evento sostenibile a impatto zero.

La prima 5.30 è stata corsa a Modena nel 2009 con 578 partecipanti. Nel 2016 il progetto ha coinvolto più di 35.000 partecipanti in Italia UK e USA.

Dal sito degli organizzatori: https://www.run530.com/it/

PERCHÈ ALLE 5.30?

per promuovere l’attività fisica quotidiana
per scoprire la città in un’atmosfera unica
per respirare l’aria pulita e sentire i profumi dei fiori e delle piante
perché la giornata è sempre così piena di impegni
perché con un po’ di movimento, inizio meglio la giornata
perché non c’è traffico
perché non rubo tempo alla famiglia
perché il fine settimana non voglio rinunciare alla gita al mare o in montagna
perché… basta poco per essere felici!

COS’È 5.30?

è la proposta di uno stile di vita alla portata di tutti
è un evento podistico non competitivo
è un vero progetto culturale che collabora con Istituzioni, Scuola, Fondazioni, ecc.
è un progetto Made in Italy basato su reputazione e credibilità
è un progetto nato dall’esperienza di due professionisti del settore

COSA NON È 5.30?

non è una fun run
non è una manifestazione podistica competitiva
non è un evento di massa
non è un format importato dall’estero
non è un’idea che cavalca la moda del momento

Sergio Bezzanti

Pubblicitario. Ha inventato la 5.30 perché è andato a letto presto.
sergio@run530.it

Sabrina Severi

Biologa, specialista in scienze dell’alimentazione. Da anni lavora come nutrizionista esperta in sani stili di vita, in ambito sportivo e nel mondo dei giovani e delle donne. Sabrina è presidente della S.S.D Ginger.

Progetto 5.30

Parlando del progetto 5.30, tengono lezioni universitarie, fanno formazione su benessere e qualità della vita, nelle grandi aziende impegnate nella Responsabilità Sociale d’Impresa. Sabrina e Sergio, nel 2009 a Modena, hanno organizzato la 1a edizione della 5.30.

In sintesi una iniziativa interessante, estremamente originale che richiama l’interesse di sempre più persone appassionate e non della corsa, in un orario ed in uno scenario davvero suggestivo.

 

Ferraraè Magazine Channel

Ferrara Turismo e Servizi

Gli ultimi Articoli

Ferrara in Foto

Ferrara e la Mille Miglia Passaggio in Corso Ercole I d’Este   


L’ultima curva. Ayrton Senna. La malinconia del predestinato

Libraccio Ferrara – Piazza Trento Trieste – Palazzo S. Crispino Venerdì 24 Maggio ore 18.00 presentazione di Furio Zara a Ferrara L’ultima curva.…


Il geoeliocentrismo ‘assoluto’ di Giovanni Battista Riccioli tra Galileo, Keplero e Newton

Il geoeliocentrismo ‘assoluto’ di Giovanni Battista Riccioli tra Galileo, Keplero e Newton martedì 28 maggio 2019 ore 17 Biblioteca Ariostea Via delle…


La mostra ‘Dipingere gli affetti’ si impreziosisce dei quadri tattili realizzati dagli studenti del ‘Dosso Dossi’

Il percorso espositivo Dipingere gli affetti. La pittura sacra a Ferrara tra Cinque e Settecento, attualmente visitabile presso il Castello Estense, si…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *